SETTORE AUTOMOTIVE. EAC – L’OBBLIGO DELLA LICENZA DI IMPORTAZIONE.  Ruote in alluminio

0
1166

Per ora il Decreto Governativo parla di rilascio della Licenza sull’importazione a base del Certificato della conformità rilasciato da un Organismo accreditato nelle Stati appartenenti all’accordo del 1958. Ma se la proposta presentata alla Commissione Eurasiatica sarà approvata (è questo più che probabile) ,le ruote in aluminio saranno messi all’obbligo di un Certificato di conformità alle normativi  EAC.

 

Decreto Governativo  n. 725 del 26 giugno 2018 -Federazione Russa

Licenze di importazioni –  ruote in alluminio

(Pubblicato sul portale web ufficiale di informazioni legali il 2018/06/29. In vigore al termine di sette giorni dalla data della sua pubblicazione (2018/07/07), cfr. 6 del DPR numero 763 del 23.05.96)

Ai sensi dell’articolo 47 del trattato sull’Unione Economica Eurasiatica il 29 maggio 2014 il Governo della Federazione Russa

approva:

  1. Dal 1 luglio al 31 dicembre 2018 (per ora) in vigore l’obbligo della licenza sull’importazione nella Federazione Russa delle ruote in alluminio ,provenienti da paesi non membri dell’Unione Economica Eurasiatica,codice Doganale EAC: 8708 70 500 9 ,di produzione in Paesi non membri dell’Unione Economica Eurasiatica e Paesi contraenti dell’accordo sull’adozione di prescrizioni tecniche uniformi per i veicoli a ruote, gli elementi di equipaggiamento e le parti che possono essere installati e / o utilizzati su veicoli e le condizioni per il riconoscimento reciproco delle omologazioni rilasciate sulla base di tali prescrizioni, firmato a Ginevra il 20 marzo 1958 (di seguito, rispettivamente – del 1958, ruote in alluminio), quando posto sotto il regime doganale prima di immissione sul mercato interno.
  2. Il Ministero dell’Industria e del Commercio della Federazione Russa secondo le modalità previste dal Regolamento su rilascio di licenze e permessi per l’esportazione e (o) l’importazione di merci (allegato numero 7 di trattato sull’Unione Economica Eurasiatica il 29 maggio 2014), RILASCIARE le licenze su l’importazione di ruote in alluminio nella Federazione russa dalle Stati che non sono membri dell’Unione Economica Eurasiatica, a condizione che il richiedente abbia ricevuto un parere positivo dall’organizzazione competente, che agisce nel quadro di Accordo del 1958 del regolamento degli Nazioni Unite N°124 sulla conformità delle ruote in alluminio.
  3. L’Agenzia Federale per la regolamentazione tecnica e metrologica ha l’obbligo di fornire la conferma della competente autorità in qualità di Segreteria Tecnica, che agisce nel quadro dell’accordo del 1958, la conformità di corrispondenti cerchi in alluminio alla conformità delle normativi di Regolamento degli Nazioni Unite N°124, entro 3 giorni lavorativi dopo la presentazione da parte del richiedente : dell’originale di certificato di omologazione in conformità con il regolamento 124 degli Nazioni Unite o di una copia conforme, autenticata da produttore di ruote in alluminio e rilasciato nello Stato, che fa  parte contraente dell’Accordo del 1958, previa verifica della completezza e correttezza dei documenti presentati.
  4. Al Ministero dello Sviluppo Economico della Federazione Russa secondo la procedura stabilita:
  5. a) comunicare alla Commissione Economica Eurasiatica introduzione della licenza su importazione di ruote in alluminio nella Federazione Russa provenienti da Paesi non membri della Unione Economica Eurasiatica;
  6. b) presentare alla Commissione Economica Eurasiatica una proposta sull’introduzione nel territorio Doganale dell’Unione Economica Eurasiatica il rilascio delle licenze di importazione sulle ruote di alluminio.
  7. Attuazione del mandato, istituita ai sensi della presente risoluzione viene effettuato nei limiti del Governo della Federazione Russa il numero massimo di dipendenti degli organi esecutivi Federali ed il bilancio Federale previsto per loro nella direzione e di gestione nella zona delle funzioni impostate.

 

Presidente del Consiglio Governativo della Federazione russa D. Medvedev

elaborato: Angelika Kaipova

GRUPPO TSORD

www.cordmos.ru

Fonte: http://publication.pravo.gov.ru/Document/View/0001201806290018

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here