EAC – Certificazione del prodotto

La differenza del certificato EAC dalla dichiarazione di conformità EAC

La certificazione delle merci nella Federazione Russa è attualmente considerata parte integrante della regolamentazione tecnica del mercato, che determina un livello accettabile di prodotti importati e fabbricati. Oggi il certificato di conformità diventa non solo una conferma della sicurezza e della qualità dell’oggetto della certificazione, ma anche un documento ufficiale che consente di sottoporsi a determinate procedure doganali.

I principali documenti utilizzati nel sistema di certificazione russo:

  • certificato di conformità;
  • dichiarazione di conformità;
  • certificato di registrazione statale

Tutte e tre le posizioni sono regolate dalle leggi “On Certification”, “On Technical Regulation” e “On Protection of Consumer Rights”, che sono implementate sotto il controllo dei governi locali. La prospettiva del sistema di certificazione russo è l’armonizzazione della maggior parte dei certificati nazionali con gli standard internazionali del sistema ISO. Inoltre, i meccanismi vengono attivamente implementati per creare regole e documenti uniformi per i paesi appartenenti all’Unione doganale.

Le principali funzioni e tipi di certificazione delle merci

La certificazione del prodotto svolge le seguenti funzioni:

– incoraggiare il rilascio di beni e servizi di qualità;

– migliorare i metodi di produzione e commercio;

– Protezione dei consumatori;

– regolazione del fatturato delle importazioni-esportazioni;

– sviluppo del personale presso le imprese che producono beni e servizi.

La piattaforma di base per la certificazione delle merci sono gli atti legislativi e il sistema degli standard statali. La certificazione del prodotto può essere sia obbligatoria che volontaria. Sulla base di queste due forme, ci sono diversi tipi di certificati di conformità, che sono emessi su forme di colori diversi (giallo per certificati obbligatori, blu per certificati volontari di qualità). La nomenclatura delle merci soggette a certificazione obbligatoria è stabilita da un decreto governativo separato del 01.12.2009 N 982.

La differenza del certificato dalla dichiarazione di conformità

Il certificato di conformità è rilasciato dall’ente di certificazione autorizzato sulla base dei documenti forniti, compresi i rapporti di prova dei campioni di prodotto. Pertanto, la responsabilità per la qualità dell’oggetto della certificazione è il centro di certificazione del prodotto che ha emesso il certificato di conformità.

La dichiarazione di conformità è pubblicata dal produttore del prodotto o servizio, che registra questo documento con gli organismi di certificazione. In questo caso, la responsabilità per il livello delle caratteristiche del consumatore del prodotto o del servizio spetta al dichiarante, cioè al produttore.

La procedura per ottenere i certificati di conformità

Per ottenere un certificato di conformità, l’organizzazione o l’imprenditore privato devono contattare l’ente di certificazione locale con una dichiarazione  stabilita. Alla richiesta dovono essere allegate un numero di documenti  che confermano l’autorità e lo status giuridico del richiedente, nonché la qualità dell’oggetto della certificazione.

La conformità delle caratteristiche dei prodotti certificati con le norme pertinenti è esaminata in centri di laboratori accreditati che rilasciano protocolli ufficiali a base dei test eseguiti. In base ai risultati di questi protocolli, il comitato per la certificazione dei prodotti prende una decisione positiva o negativa. I certificati rilasciati hanno un periodo di validità limitato e sono registrati in un singolo registro. Il controllo sulle attività dei centri di certificazione e dei laboratori viene effettuato dagli organismi Rosakkreditation, che periodicamente effettuano ispezioni delle organizzazioni responsabili.

 

Vantaggi dei titolari di certificati di conformità

Il certificato di conformità è un documento ufficiale che conferma gli elevati standard di qualità di un prodotto o servizio. Pertanto, le entità che detengono certificati obbligatori o volontari godono dei seguenti privilegi diretti e indiretti:

– maggiore fiducia di clienti e partner;

– la prospettiva di entrare nel mercato estero;

– alta lealtà delle autorità di controllo;

– tutela dei propri interessi in tribunale;

– la capacità di valutare i risultati di un esame indipendente al fine di migliorare la produzione di un prodotto o servizio.

La certificazione dei beni è la base di un’immagine positiva del produttore o del venditore, che a sua volta facilita molti processi aziendali e la promozione pubblicitaria.

La certificazione viene assunta dalla certificazione di gestione, che è considerata la parte più promettente dei processi di regolamentazione tecnica che possono influire sulla qualità del prodotto e sulla relazione tra venditore e acquirente. In questo sistema di standardizzazione, esiste una griglia speciale di standard GOST R ISO, che è armonizzata con il sistema ISO internazionale. Le organizzazioni che hanno ricevuto il certificato ISO 9001 dimostrano chiaramente l’alto livello di organizzazione e gestione dei processi produttivi.

La certificazione del prodotto è la base delle relazioni di mercato civilizzate, consentendo a tutti i partecipanti al commercio e all’industria di proteggere i propri interessi sulla base dei principi di giustizia, legalità e valutazioni di esperti indipendenti.

Come controllare il certificato di conformità ricevuto è presente nel registro:

Ogni certificato emesso è registrato nel registro elettronico Rosaccreditation. Il registro è aperto al pubblico ed il controllo della certificazione rilasciata non rappresenta alcuna difficoltà.

Per fare questo si va su sito: http://fsa.gov.ru/index/staticview/id/294/  –  sezione “Registri”.

Quindi, selezionare la sezione Parte nazionale del Registro unificato dei certificati di conformità: http://188.254.71.82/rss_rf_pub/

Nel campo di ricerca aperto, digitare il nome dell’organizzazione o il numero del documento e premere il pulsante “cerca”. Se le informazioni sono localizzate e evidenziate con lo stato “valido”, il documento è legittimo.

Marcatura EAC

La marcatura del prodotto con un marchio EAC nei prodotti dell’Unione doganale che hanno subito la procedura di certificazione obbligatoria ai sensi dei regolamenti tecnici dell’unione doganale sono contrassegnati dal marchio di conformità EAC, approvato dal Consiglio della Commissione economica eurasiatica. Questo segno viene applicato all’etichetta del prodotto insieme alle informazioni per il consumatore. Le regole di etichettatura si riflettono anche nei regolamenti tecnici TC e sono state modificate  il 14 settembre 2018 con la decisione n. 75 del Consiglio CEE.

Dal  28/04/2019 nell’Unione economica eurasiatica, entreranno in vigore le modifiche introdotte nel regolamento tecnico “Prodotti alimentari – parte dell’etichettatura”.

Certificato obbligatorio
Certificato obbligatorio

 

Certificato volontario
Certificato volontario
Dichiarazione di conformità
Dichiarazione di conformità

Kaipova Angelika

GRUPPO “TSORD”

www.cordmos.ru

 

fonte: http://fsa.gov.ru/index/index/id/1/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here